Argento Colloidale Bufale

person Pubblicato da: Gino Riccardo Navarra list In: Colloidali

Scopriamo assieme le "vere bufale" che circolano sull'argento colloidale

ARGENTO COLLOIDALE BUFALE

Spesso in rete troviamo questa frase: le bufale sull’argento colloidale. Sono spesso i disinformati ad associare l’argento colloidale al termine bufale.

Gente che parla per sentito dire, senza cognizioni di causa, perché ha letto qualche favoletta che gira sulla rete. Persone che in realtà l’argento colloidale non lo hanno mai visto nemmeno da lontano.

Esistono bufale sull’argento colloidale? Certamente, scopriamo, qui di seguito le vere bufale

Bufala nr 1: "se usi l’argento colloidale diventi blu come un puffo"
Questa bufala sull'argento colloidale è davvero la più comica davvero! Non esiste un solo caso al mondi di una persona che è diventata blu assumendo argento colloidale vero. In rete circolano volti cianotici e associano questi all’uso di argento colloidale (fateci caso sono sempre le solite 2 / 3 persone). Purtroppo qualsiasi sostanza contenente argento viene impropriamente chiamata “argento colloidale”. In realtà c’è argento e argento (in quanto a soluzioni). Se vere, quelle due o tre persone non hanno mai assunto l’argento colloidale vero bensì soluzioni di Sali di argento, probabilmente soluzioni fatte in casa ad altissimi ppm e per decenni. Sfatiamo sta stupida diceria, con il vero argento colloidale è impossibile diventare blu!

Bufala nr. 2 "L’Argento colloidale va bene solo per uso esterno, non va ingerito".
Questo è vero ma (attenzione) solo per una parte della popolazione mondiale: gli europei, per via di un regolamento europeo del 2010 che non è che ne vieti l’ingestione esplicitamente ma non lo cito fra gli ingredienti ammessi negli integratori alimentari. Quindi a livello legislativo gli europei non possono ingerirlo ma, ad esempio, negli stati uniti d’america, è commercializzato come integratore alimentare. Quindi ok, gli americani lo possono assumere, gli europei no! Ha senso tutto questo? A voi le conclusioni.

Bufala nr. 3 "L’Argento colloidale è comunque un metallo pesante e quindi fa male".
Se un elemento è un metallo, non è automaticamente un “metallo pesante” anche se la nostra mente viene indotta a questa conclusione. È sbagliato! L’Argento è un metallo “nobile” non rientra fra i metalli pesanti. Inoltre, nella letteratura scientifica,  non è ben chiara la definizione di “metallo pesante” Ma se poi vogliamo davvero approfondire, possiamo dire che alcuni di questi metalli pesanti sono indispensabili per gli esseri viventi e risultano tossici solo al superamento di una determinata soglia. La nostra vita quotidiana, dall’aria che respiriamo al cibo che mangiamo, è infinitamente piena di metalli pesanti, che nelle giuste proporzioni sono utili al nostro organismo. I prodotti di argento colloidale a 10 o 20 ppm sono ben a di sotto di qualsivoglia livello di tossicità. Recenti studi (qui uno) hanno dimostrato come alcuni prodotti di argento colloidali abbiano una tossicità vicina a quella dell’acqua!

Bufale nr. 4  "Il Farmacista dice che …"
Questa poi … forse vi sarà capitato di imbattervi in rete in qualche buffo personaggio che deve la sua modesta notorietà allo studio dei metalli pesanti, polveri sottili, nanoparticelle di qualsiasi elemento. Se si indaga, si scopre che esso è un farmacista che con la moglie ha un laboratorio dove ci campa con ste cose, è addirittura arrivato a dire che si può rischiare il cancro, senza ovviamente esser riuscito a portare 1 solo caso a sostegno di quanto dice. Parla, parla ma signori è in pieno conflitto di interessi. E va bene, tutti dobbiamo campare ;-)

Bufala nr. 5 – "Il mio dottore ha detto di non usarlo".
Lo dice sempre per uno dei soliti motivi spiegati sopra. Un medico nei suoi studi per diventare tale non ha formazione sulle sostanze naturali e i relativi benefici. Un medico, quando non conosce, sconsiglia, fateci caso, è sempre così. Poi ci sono i medici un po' più curiosi, intraprendenti, tutti forse ne conosciamo qualcuno, più aperti alla scienza, più portati ad approfondire e che usano e consigliano di usare, in determinate circostanze, l’argento colloidale. Ben vengano questi medici, auspico che quelli più chiusi aprano i loro orizzonti e decidano di approfondire e capire meglio la materia. C’è il modo che vi aspetta!

Bufala nr 6 – L’Argento colloidale è la panacea per tutti i mali".
Falso. L’Argento colloidale fino all’avvento degli antibiotici allopatici e nei secoli scorsi era considerato un vero e proprio farmaco, usato da tutti i medici per curare davvero tantissime patologie che avessero a che fare con batteri, virus, funghi. Quindi certo, l’argento colloidale è una sostanza utile alla salute dell’uomo, ma attenzione non è la panacea per tutti i mali.

Per adesso chiudiamo qui questa prima rassegna, la vera bufala sono le bufale in circolazione su questa preziosa sostanza, che evidentemente da fastidio a molti.

Un Caro Saluto a Tutti


a cura di Gino Riccardo Navarra → leggi la biografia

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre